Gnocchi mantecati allo zola con brunoise di zucchine e funghi saltati

Finalmente torno con una nuova ricetta molto easy da fare ma veramente strabuona.

Non ero sparita, ero semplicemente in altre faccende affaccendata. Scherzi a parte, sto attraversando il periodo più bello che ogni donna possa conoscere – cioè diventare mamma – e questo ha rubato spazio al mio blog di cucina (perché ai fornelli mi ci metto sempre e forse ancora più volentieri adesso!).

Gnocchi mantecati allo zola con brunoise di zucchine e funghi saltati

Diventare mamma sicuramente darà aria nuova anche alle sezioni del blog perché ho in mente di creare un nuovo filone di ricette dedicate ai bambini, quando sarà il momento di iniziare lo svezzamento del mio bimbo.

Ma di questo parleremo più avanti, ora veniamo a noi e alla ricetta. Oggi avevo davvero pochissimo tempo per preparare il pranzo perché stavo lavorando su diversi progetti urgenti e non potevo distogliermi per più di mezzora in tutto, quindi .. aperto il frigo, individuato le vittime e voilà, il piatto è servito: gnocchi mantecati allo zola con brunoise di zucchine e funghi saltati! In meno di 20 minuti tra preparazione e e cottura potrai fare un pranzo veramente gustoso.

Ingredienti per 4 persone

800g di gnocchi di patate
100 g gorgonzola (piccante o dolce, dipende dal gusto personale)
2 zucchine
una decina di funghi champignon
mezzo bicchiere di latte
pepe e sale
olio evo

Preparazione

Metti a bollire l’acqua per la pasta e nel frattempo pulisci le verdure, quindi taglia a piccoli cubetti le zucchine ed a pezzettoni i funghi.

In un tegame, scalda un filo d’olio e quando il fondo è ben caldo, inizia a saltare le zucchine. Trascorsi 4-5 minuti, unisci anche i funghi, regola di sale, salta ancora per pochi minuti e tieni da parte.

In un pentolino, fai scogliere lo zola con un po’ di latte e spegni subito la fiamma appena inizia a fondere. Se vuoi, puoi aggiungere anche una spolverata di parmigiano.

Quando l’acqua bolle, versa gli gnocchi e scolali non appena affiorano in superficie. Saltali nel tegame dello zola, unendo un po’ di acqua di cottura se necessario (la salsa deve rimanere bella fluida e viscosa), versa nei piatti, quindi unisci la brunoise di verdure ed una generosa macinata di pepe fresco.

Ed ora … godi!!!!

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *