Categorie
Preparazioni di base

Pane al sesamo fatto in casa!

Incredibile ma vero, questa è stata la mia prima volta con il pane. E’ da un po’ che volevo tentare, ma sempre per via del mio forno “atipico” non sapevo come sarebbe uscito fuori. Temevo di non riuscire a regolare correttamente la temperatura per via della strana numerazione che ho. Oggi ho tentato e devo ammettere che l’esperimento è riuscito più che bene. Ti consiglio di provare a farlo, perché il pane fatto in casa ha davvero un gusto unico!

Condividi

Incredibile ma vero, questa è stata la mia prima volta con il pane. E’ da un po’ che volevo tentare, ma sempre per via del mio forno “atipico” non sapevo come sarebbe uscito fuori. Temevo di non riuscire a regolare correttamente la temperatura per via della strana numerazione che ho. Oggi ho tentato e devo ammettere che l’esperimento è riuscito più che bene. Ti consiglio di provare a farlo, perché il pane fatto in casa ha davvero un gusto unico!
pane al sesamo fatto in casa

Ingredienti per mezzo chilo di pane circa

500 gr di farina 00
250 ml acqua
1/2 panetto di lievito di birra
1 pizzico di sale
semi di sesamo
latte q.b.
pane al sesamo fatto in casa

Preparazione

Setaccia la farina e ponila in una ciotola capiente. Sbriciola il lievito in poca acqua tiepida (non bollente!) e uniscilo alla farina, mescolando con un cucchiaio. Incorpora a poco a poco l’acqua alla farina quindi quando avrai unito tutta l’acqua al composto, ponilo sulla tavola di legno.

Inizia ad impastare con le mani a lungo, in ogni verso, per una decina di minuti, quindi crea uno sfilatino e appoggialo su una teglia, coperto con uno strofinaccio umido. Lascia lievitare la massa per almeno 2 ore, e comunque fino a che non raddoppierà di volume.
Occhio a correnti d’aria e sbalzi di temperatura, che possono compromettere irrimediabilmente la lievitazione.

Una volta lievitata la massa hai 2 possibilità. La prima possibilità è la doppia lievitazione: se hai voglia di aspettare un’altra oretta almeno, rimaneggia la massa e – volendo – aggiungi qualche altro ingrediente, come olive, cipolle e così via, poi lascia di nuovo lievitare per circa un’oretta.

Se invece vai un po’ fretta, spennella delicatamente la superficie del pane con il latte (serve a dorare e a far aderire meglio i semi di sesamo) quindi copri con i semi di sesamo, premendo leggermente.

Metti in forno ben caldo (240°) per una decina di minuti, quindi abbassa a 180°C e lascia cuocere per altri 25-30 minuti al massimo, fino a che la superficie del pane sarà dorata e croccante. Per mantenere la crosta morbida e favorire una cottura uniforme, io metto in forno una ciotola con dell’acqua, che mantiene un ambiente umido grazie al quale il pane rimane morbido.

Una volta cotto, lascialo raffreddare su una griglia prima di tagliarlo, così che perda un po’ della sua umidità e poi … gustalo in tutta la sua fragranza!

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.